Assistenza Caldaie 

Mettiamo a disposizione dei clienti un efficiente servizio di assistenza alle caldaie , e affidiamo i nostri diversi servizi alla professionalità di tecnici esperti nel settore. Grazie all'ampia disponibilità di collaboratori, riusciamo a coprire bene tutta l'area cittadina e a intervenire già poche ore dopo la richiesta al centralino. I servizi che possono essere richiesti sono numerosi e spaziano dall'installazione delle caldaie, alla manutenzione periodica, passando per la revisione, la sostituzione e la riparazione degli impianti di riscaldamento
CEA IMPIANTI PALERMO propone alla propria clientela un contratto di manutenzione annuale per consetirvi di adempiere alle normative vigenti e sopratutto per garantire la sicurezza nella Vostra abitazione. Vi ricordiamo cheCEA IMPIANTI PALERMO opera nei contratti di manutenzioni in tutta la città e la provincia diPALERMO.

90 Euro + IVA all'anno --- 150.00 € + IVA BIENNALE

I Vantaggi  del contratto

I vantaggi nello stipulare un contratto di manutenzione e assistenza caldaia annuale con la CEAI MPIANTI PALERMO sono numerosi :Tranquillità di un apparecchio a gas sicuro ed efficiente grazie agli interventi di manutenzione effettuati in conformità alla vigente normativa; Compilazione del libretto di impianto;Analisi di combustione inclusa nel contratto di manutenzione senza aggravio di costi (sarà effettuata ogni tre anni);
per eventuali interventi straordinari non sarà addebitato alcun costo di chiamata e di manodopera del tecnico ma solo gli eventuali ricambi (a prezzo di listino ufficiale);
Interventi preferenziali rispetto a chi non è sotto contratto.Il contratto di manutenzione caldaia annuale prevede le seguenti operazioni:pulizia scambiatore lato fumi;
pulizia del bruciatore principale e del bruciatore pilota (se esiste);
verifica visiva dell'assenza sulla cappa fumi di tracce di deterioramento, ossidazioni e/o corrosioni;controllo della regolarità dell'accensione e del funzionamento
verifica regolare funzionamento dei dispositivi di comando e regolazione dell'apparecchio; verifica dei dispositivi di protezione, controllo e sicurezza se l'apparecchio dispone di punti prova previsti allo scopo e seguendo le procedure del costruttore;verifica visiva dell'assenza di perdite d'acqua e ossidazioni dai/sui raccordi;
controllo visivo che lo scarico della valvola di sicurezza dell'acqua non sia ostruito;
negli impianti a vaso espansione chiuso: verifica che la pressione statica dell'impianto sia corretta; verifica visiva che i dispositivi di sicurezza non siano manomessi e/o cortocircuitati; emissione dello scontrino dell'analisi di combustione (la verifica va effettuata per legge ogni tre anni)
compilazione modello Allegato II ART.2 DECRETO 10 FEBBRAIO 2014
annotazione sul libretto di impianto delle operazioni effettuate.
Share by: