• Assistenza Stufe Pellet

    Assistenza Stufe Pellet _ Ricambi

  • Assistenza Caldaie Ricambi

    Assistenza Caldaie _ Ricambi

  • Assistenza _ Automazione _ FAAC _ CAME _ BENINCA'

  • Condizionatori

    Assistenza Condizionatori _ General Fujitsu _ Toshiba

  • Assistenza Caldaie Savio

    Assistenza Tecnica Autorizzato Savio Caldaie

COME FUNZIONA

SOLARE TERMICO

All'interno del collettore solare circola un fluido che, riscaldato dal sole, passa in uno scambiatore di calore e cede calore all'acqua di un circuito secondario, che viene accumulata in un serbatoio (boiler) per poi essere utilizzata successivamente quando se ne ha bisogno

Sistemi aperti, in cui il fluido termovettore che circola all'interno del collettore è la stessa acqua che raggiunta la temperatura richiesta, viene usata dall'utenza;
Sistemi chiusi, in cui si evidenziano due circuiti separati per il fluido termovettore e l'acqua da scaldare. Un impianto solare combinato per il riscaldamento utilizza un sistema chiuso, mentre un impianto solare combinato per il riscaldamento dell'acqua delle piscine può utilizzare un sistema aperto oltre che chiuso.

Risultati immagini per detrazione 65

Pannelli solari termici per acqua calda sanitaria

Questi kit accedono alle agevolazioni fiscali

- Resistente alle intemperie

- Affidabile

- Pannello solare termico ad alto rendimento

- Dimensionabile con serbatoio a partire da 150 fino a 3.000 litri

- Kit modulabile con collettori sottovuoto da 15, 20, 25 e 30 tubi

La tipologia di tubo sottovuoto garantisce ottime prestazioni.

Gli impianti realizzati con i pannelli solari termici a circolazione forzata Templari, sono progettati per soddisfare al massimo il fabbisogno annuale di acqua calda sanitaria per ogni tipo di utenza e garantiscono un forte risparmio nel costo di gestione.

solare termico

IMPIANTI SOLARE

Le pompe di calore elettriche aria - acqua sono caratterizzate da efficienze e da potenze rese che diminuiscono con il calo della temperatura della sorgente fredda. Così, al di sotto di una determinata temperatura esterna, non si ha più la convenienza economica all'utilizzo della pompa di calore (rispetto ad una caldaia a gas, infatti, il vantaggio economico si ottiene quando il COP è superiore al rapporto fra costo del kWh elettrico e kWh reso dal gas).

Se poi, associata alla bassa temperatura, si ha anche un'umidità relativa elevata, sulla superficie dell'evaporatore, che opera a temperatura inferiore per poter scambiare calore, si forma uno strato di ghiaccio (brina) che riduce l'efficienza dello scambio di calore, e che porta la pompa di calore ad invertire il ciclo periodicamente in modo da sbrinare il ghiaccio formatosi. Il ciclo di sbrinamento, ovviamente, impiega energia che viene sottratta dal riscaldamento degli ambienti, riducendo ulteriormente l'efficienza.

CEA IMPIANTI TECNOLOGICI PALERMO | 12/B/C, Fondo La Manna - 90135 Palermo (PA) - Italia | P.I. 06485860826 | Tel. +39 091 409374   - Cell. +39 338 8248133 | ceacascio@libero.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap Feed RssFeed Rss
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy